Maraton dles Dolomites 2018 (A un passo da Dio)

Published on Jun 30, 2018

L’uomo ha da sempre avuto l’obiettivo di scalare le vette più alte, spinto dall’idea di avvicinarsi a Dio.
Non a caso anche per i ciclisti ogni anno si disputa la MARATONA DELLE DOLOMITI, durante la quale gli atleti, grazie ai loro trabiccoli a pedali, possono solleticare il cielo scollinando 7 tra le più belle vette della catena dolomitica, attraversata dai mostri sacri del ciclismo:

Passo CAMPOLONGO (1875m) 
Passo PORDOI (2239m)
Passo SELLA (2244m)
Passo GARDENA (2121m)
Passo CAMPOLONGO (1875m)
Passo GIAU (2236m)
Passo VALPAROLA (2200m)

A provare questa missione, quest’anno sarà il nostro giramondo Giovanni Politi, il quale, già per il 2018, porta con se il primato di essere l’unico partecipante all’evento della provincia di Enna.
La bicicletta ben revisionata e le gambe allenate sono pronte a rendere l’evento un vero e proprio spettacolo per il ciclismo e per gli occhi del nostro atleta che si è preparato al fine di percorrere i ben 138Km di percorso e affrontare un dislivello complessivo di 4230m.
L’obiettivo di arrivare al traguardo è sempre accompagnato dal piacere di confrontarsi con i 12.000 atleti di ogni calibro, e provare la sensazione di far parte per qualche ora di un gruppo privilegiato di eroi.

Essere arrivati al completamento di un anno sportivo pronti ad affrontare un tale sforzo è una soddisfazione per Giovanni e per tutta Ruota Libera. Il nostro atleta, ormai, ci ha abituati a farsi notare cimentandosi in eventi, corse e cicloturismi in lungo e in largo per il mondo e ci permette di essere fieri di lui.
Giovanni grazie alla sua continua voglia di mettersi in gioco ci fa scoprire quanto è bello godersi le bellezze che vengono attraversate pedalando.

Auguriamo un grandissimo in bocca al lupo a Giovanni Politi al quale non ci permettiamo di dare raccomandazioni ,vista la sua lunga esperienza sui pedali, ma ci permettiamo di consigliargli di coprirsi bene, perché lassù potrebbe fare freschetto .

 

<< Go back to the previous page